Index of artists

Modern and contemporary and Gutai art - Auction house and gallery

49a Asta d'Arte Internazionale

23/03/2020 10:00:00

-

Questo Sabato 28 marzo dalle h.16.00 si tiene la sessione dedicata all'arte internazionale che si svolgerà on-line.


Numerose le opere di interesse e con basi d'asta molto appetibili.


Nella prima parte dedicata all'arte dell'800 e '900 si segnalano: un capolavoro di Paul Elie Ranson, lotto 361, esposto a Saint-Germain-en-Laye, Musée départemental Maurice Denis, con stima di 250/350.000,00 euro; una tecnica mista di Salvador Dalì, lotto 359, pezzo unico di provenienza Rizzoli-Finarte, ivi acquisito dall'attuale proprietario nel 1980, cm 38x28 con una base d'asta di 11.500,00 euro; una rara opera di Hermann Hesse del 1934, lotto 362, Montagnola, cm 24x26, al prezzo di partenza di 4.900,00 euro; Francis Picabia con una tecnica mista degli anni '30, non comune, con partenza a 8.300,00 euro; un olio di Achille Funi pubblicato sul Catalogo Generale, lotto 360, alla base d'asta di 4.700,00 euro; proseguendo con l'arte figurativa, si segnalano il lotto 378, olio su tela di Ennio Morlotti, cm 50x60, pubblicato sul Catalogo Ragionato e con autentica d'epoca del Maestro, a base 10.000,00 euro; due tecniche miste di Renato Guttuso.
Per il Gutai è presente in asta un Crash Bottle di Shozo Shimamoto, acrilico su tela, eseguito per la Biennale di Venezia del 2003, cm 107x100, con base d'asta di 29.000,00 euro; del gruppo "Un art autre" di Michel Tapiés c'è una grande opera su carta di Toshimitsu Imai, lotto 376, a base d'asta 3.900,00 euro.
Passando all'arte analitica spicca un lavoro storico di Paolo Cotani del 1975, lotto 415, acrilico e bende elastiche, cm 100x100, archiviata e di provenienza Galleria Piltzer di Parigi con base d'asta di 12.000,00 euro; per il cinetismo un'opera non comune di Edoardo Landi per le sue caratteristiche, lotto 413, quindi Garcia Rossi, Biasi, Ormenese, Bruno Munari, Gianni Pellegrini.
Per il movimento Fluxus segnaliamo l'assemblaggio di oggetti su tavola imbandita di Daniel Spoerri, lotto 421, cm 71x71x37, a base d'asta di 13.000,00 euro.
Molte le opere d'arte contemporanea: l'opera di Michele Zaza del 1974, lotto 399, a prezzo di partenza di 3.000,00 euro; il lightbox di Elisa Sighicelli, lotto 400, a base d'asta 4.000,00 euro; Ernesto Tatafiore con una grande tela, cm 120x100, lotto 382, a base 4.000,00 euro; Andro Wekua con una scultura in bronzo, cera e ceramica a base 11.000,00 euro.
Diverse le opere degli artisti di Piazza del Popolo, in particolare con opere su tela di varie dimensioni di Mario Schifano; e ancora opere di Piero Gilardi, Sergio Sarri, Achille Perilli, Mattia Moreni, Nag Arnoldi, Christo, Pizzi Cannella e altri.

 

L'ASTA E' ONLINE ED E' VISIBILE QUI

 

Lotto 377 Shozo Shimamoto (1928-2013)
Venice Biennale 08. Crash Bottle, 2003, Acrilico su tela cm 107x100. Firma in basso a destra
Certificato di autenticità su foto a cura della Associazione Shozo Shimamoto al n. Id. 847 con firma autografa dell'artista
Crash Bottle che Shimamoto ha eseguito per la performance alla 50a Biennale d'Arte di Venezia nell'ambito del progetto "Brain Academy Apartment"
Base d'asta: 29.000 €  + diritti d'asta  24%

 
 
 
 
Artesegno Casa d'Aste
Via Gervasutta 29
33100 Udine

tel. 346.0369776

Disponibili on-line i cataloghi PDF dell'Asta 49

03/03/2020 10:40:00

-
1