Index of artists

Modern and contemporary and Gutai art - Auction house and gallery

50a Asta d'Arte con opere del Friuli Venezia Giulia

01/07/2020 17:00:00

-

Sabato 25 luglio 2020 alle ore 16,00 si terrà la prima sessione dell'asta n.50 dedicata alle opere dei Maestri Friulani (Ingresso limitato).

L'asta comprende due sessioni:

È possibile compiere offerte online in pre-asta ed in sala durante l'asta. Inoltre, come sempre sarà possibile seguire l'asta online e compiere direttamente offerte.

Il catalogo della nuova Asta 50 è visibile online

L'asta 50 è dedicata a Maestri del Friuli Venezia-Giulia che hanno scritto la storia artistica di questa terra nel '900 secondo i tipici canoni stilistici e le radici storiche di questa Regione; vi è anche una sezione di 5 lotti (dal 185 al 189) di documenti del periodo settecentesco spediti da autorità da Udine a Venezia durante l'appartenenza alla Repubblica di Venezia.
Sono presenti circa 60/70 artisti tutti storicizzati e per ogni Provincia.
Oltre la metà sono dell'area udinese, della bassa friulana e della zona carnica; tra questi Giuseppe Zigaina è presente con due opere, un olio su tela dei primi '70 e una rara opera neorealista per datazione 1953 e soggetto, Studio per biciclette sull'argine, lotto 101: è un piccolo pastello che contiene tutti i caratteri del neo-realismo friulano di cui Zigaina è stato tra i massimi interpreti. Opera rara e accompagnata da autenticazione notarile dell'artista su foto. L'area udinese si distingue ancora con opere di Carlo Ciussi di tutti i suoi periodi, dal figurativo (opera del 1955) con il lotto 135, all'informale (opere del 1963) coi lotti 67 e 141, al geometrico col lotto 108, un acrilico su tela cm 70x80 del 1980. Non comuni le opere di ottima qualità di: Cesco Magnolato, lotto 175, un olio su tela del 1966 di cm 60x80 che incarna bene quell'aspetto di metafisicità dei migliori paesaggisti del '900 friulano; Ugo Canci Magnano, lotto 172, olio su tela cm 80x60 circa, opera non comune che raffigura una contadina friulana; Darmo Brusini con una bella composizione floreale del 1946, olio su tela cm 70x50, lotto 179, intrisa della sua poetica; Toffolo Anzil col lotto 133, olio su tavola, una sua opera di elevata qualità ove è pienamente manifesto il suo espressionismo interiore nordico con la presenza di molti personaggi; Fred Pittino attraverso diverse opere a olio di vario soggetto; Marcello D'Olivo con la presenza di suoi rari progetti che hanno dato luogo ad architetture note in tutto il mondo, lotto 68 (Edifici Club), lotto 69 (Auditorium), lotto 154 (Stadio apribile), lotto 155 (Autodromo).  L'asta per l'area udinese prosegue con due grafiche di Afro Basaldella pubblicate, lotti 1 e 68, Giorgio Celiberti, il lirismo di Guido Tavagnacco con più opere, la classicità raffinata di primo novecento di Arturo Marion Colavini coi lotti 18,22 e 33, Luigi Bront, Dora Bassi, Renzo Tubaro, Marcelliano Canciani, Marino Sopracasa, Luigi Martinis, Alessandro Del Torso e numerosi altri autori classici del Friuli.
Ricca di proposte anche l'area del pordenonese con isolati innesti dal trevigiano che qui si legano stilisticamente e poeticamente. Luigi Zuccheri è presente con una splendida opera, lotto 102, La Gabbianella, Pio Rossi con la sua pittura leggera ed evocativa (lotto 78), Luigi Johannis Rapuzzi, artista del secondo futurismo, con una sua rara opera a olio, lotto 93, Giorgio Bordini, Giorgio Florian, Massimo Bottecchia con due rare opere a olio su tela, lotti 124 e 125,Giuseppe Ragogna con due olii, lotti 79 e 176, quest'ultimo del 1945, Duilio Jus di cui per la prima volta appaiono sue opere in un'asta, Luigi Del Sal, Giancarlo Teardo, Ottavio Sgubin, Giovanni Barbisan con una sua tipica Natura Morta, lotto 103, olio su tavola, cm 30x60, e molti altri.
Diverse presenze anche dall'area goriziana: numerose le opere presentate di Mario Di Iorio, mancato in giovane età, con 7 tecniche miste di vari periodi, dal 1973 al 1988, e un grande olio su tela, cm 100x80, Jungla (vortice), col suo tipico espressionismo segnico e vorticoso, tormentato; Sergio Scabar con le sue stampe alchemiche secondo una tecnica unica, lotti 40,44 e 45; Cesare Mocchiutti, Vico Supan, Ignazio Doliach e altri ancora.
Non mancano presenze anche dell'area triestina: dal futurista Augusto Cernigoj, allo sperimentatore Bruno Chersicla, a Sabino Coloni con una significativa opera neo-realista esposta al Museo Revoltella, lotto 62, a Marcello Dudovich e altri ancora.
L'asta presenta 6 lotti, dal 185 al 190, di Storia del Friuli Venezia Giulia: in particolare 5 sono delle lettere spedite da Udine durante la sua appartenenza alla Repubblica di Venezia, spedite tra il 1745 e il 1788 tra autorità dell'epoca, tutte in splendido o eccezionale stato di conservazione; in particolare è certamente di rilievo il lotto 185 poichè è una rarissima corrispondenza da Udine del 15 luglio 1761 tra il Doge Alvise IV Mocenigo e il Senatore Angelo Querini, con timbro rosso a cerchio di Udine e diretta a Venezia, sigillo ducale al retro. L'insieme di busta, piego e lettera è in splendido stato di conservazione: Alvise IV Mocenigo fu Doge di Venezia dal 1763 e fu governante moderato e generoso cercando di riformare lo Stato; Angelo Querini fu Senatore e ricoprì anche altre importanti cariche nella Repubblica di Venezia: fu convinto sostenitore delle idee di rinnovamento e di idee illuminate.
In appendice all'asta del Friuli Venezia Giulia presenti opere del '900.

APERTURA ATTIVITA'

19/05/2020 10:00:00

-

SI AVVISA LA GENTILE CLIENTELA CHE DAL 19/05/2020

ARTESEGNO CASA D'ASTE 

APRIRA' SU APPUNTAMENTO

PREVIA TELEFONATA AL : 346.0369776

Si parla di Artesegno nella trasmissione Pagine d'Artista

17/01/2020 11:26:00

-

 

Video a cura di Vito Sutto - "Pagine d'Artista"
Udinese Tv - Canale 110 in Friuli e in Veneto

È arrivato il nuovo Blog di Artesegno!

06/09/2019 18:00:00

-
Il nuovo blog di Artesegno
Il nostro nuovo punto di riferimento con notizie, eventi, curiosità, suggerimenti, articoli e quant'altro dal mondo dell'arte e del collezionismo...

Artesegno honored at the 65th Labor and Economic Progress Awards

27/08/2019 15:00:00

-

We are proud to announce that Artesegno was honored with the Award for Entrepreneurial Initiative: Commerce during the 65th Labor and Economic Progress Award ceremony, held in a crowded Giovanni da Udine Theater on 16th November 2018, and organized by the Chamber of Commerce of Pordenone-Udine. Present at the award ceremony were the Governor of Friuli Venezia Giulia Massimo Fedriga, the Mayor of Udine Pietro Fontanini, the president of the Chamber of Commerce of Pordenone - Udine Giovanni Da Pozzo, and Dr. Roberto Stomella, economic journalist and Director of the Antitrust External Relations.

The Diploma of Merit with Gold Medal was handed over to Dr. Domenico De Stefano, co-owner and Art Director of the Gallery Auction House.

We feel honored by this recognition and would like to dedicate it to all our clients, to collectors, to art enthusiasts, to our friends to whom we are grateful for their support and for giving us the opportunity to conduct our business with dedication. This award, as a mark of Excellence in the Friulian Entreprenuership, spurs us on to continue our work with even more determination.

We would like to dedicate this recognition, by which we feel honored, to all our clients.

Thank you to everybody…and the challenge goes on!!!

Approfondimento video: Toshio Arai (1929) - Tecnica mista su tavola - 1963

03/04/2019 12:18:00

-

Toshio Arai (1929) - Tecnica mista su tavola - 1963
 

1